Progetto Bronte: Giornata Mondiale del Rifugiato

CALENDARIO E GALLERY

 

Una 4 giorni ricca di eventi quella promossa dagli S.P.R.A.R. del progetto con capofila la città di Bronte, della cooperativa Iride.
Un occasione per tutte le realtà gestite dalla Cooperativa Iride per festeggiare, commemorando, l’importante ricorrenza promossa e voluta dall’ONU, per sensibilizzare il mondo intero verso i temi legati all’immigrazione: la Giornata Mondiale del Rifugiato.
Bronte è punta di diamante dell’accoglienza e il lavoro svolto in questi anni, i numerosi riconoscimenti ottenuti durante la gestione dei progetti S.P.R.A.R. lo dimostrano. Una festa per i giovani rifugiati richiedenti asilo e un momento per fare le somme del lavoro svolto in questo lungo anno di attività.

“Crediamo,” afferma il presidente della Cooperativa Rocco Sciacca “che il lavoro svolto in questi anni dimostri sempre di più come l’accoglienza senza esperienza è quanto di più deleterio si possa offrire a chi, scappato da condizioni di difficoltà e rischiando la vita, giunge nelle nostre città. Abbiamo negli anni formato delle equipe sensibili e competenti sul tema, abbiamo fatto si, grazie alle amministrazioni dei territori nei quali le nostre strutture insistono, che il concetto di accoglienza facesse eco al tema dell’integrazione e della convivenza. Dobbiamo affermare, e festeggiamo in occasione della Giornata del Rifugiato, proprio la scommessa vinta contro l’indifferenza, la paura del diverso e il pericolo di emarginazione”

Le attività si svolgeranno in 4 giorni rispettivamente:

17 Giugno dalle 9.30 gli S.P.R.A.R. di Giarre, Fiumefreddo,Calatabiano, e Mascali, presso il Parco Chico Mendez, organizzano i giochi sportivi “Accogliamici”

19 Giugno ore 18.00 Chiostro dei Benedettini di S.M. di Licodia “L’Integrazione aiuta a crescere”

21 Giugno ore 18.00 Parco Urbano di Belpasso “ Un rifugio di pace” Laboratori creativi e giochi senza frontiere

26 Giugno  Campo Sportivo Via Dalmazia  “Bronte Unico colore” triangolare di calcio e a seguire cena etnica per i partecipanti e musica.

 

 

Autore dell'articolo: admin